Via Indipendenza 30 - 41049 Sassuolo (MO)
Tel: +39 0536 981390 - Email: info@incontrieditrice.com
RICERCA LIBRI :
Roberto Alperoli

NOME
Roberto Alperoli
OPERE
Come cani alla catena | La vita accanto | Le minime eternità | Recordare | il cielo di oggi
L' EDITORIALE : Via dei Fornaciai 25 - Bologna - Tel: 051.326604 - Fax: 051.326728
DISTRIBOOK : Via M.F. Quintiliano 20 - Milano - Tel: 02.58012329
AGENZIA LIBRARIA TOSCANA : Via Cecioni 105 – Firenze - Tel: 055.714617 – Fax: 055.711847
CDA – Consorzio Distributori Associati : Via Pasquale II 33 - Roma - Tel: 06.61283620 / 06.61008342 – Fax: 06.89280497
3/12/2015 : Lingua Madre, un'antologia di poesie dialettali di Emilio Rentocchini
21/11/2015 : "Un certo signor D"- lo spettacolo tratto dal libro Io e D
31/3/2015 : Aspettando l'Expo - "Ma sei di coccio" di Enrico Belgrado
28/3/2015 : Presentazione "L'odore del sangue" di Fabio Manelli
24/3/2015 : Aspettando l'Expo - "La battaglia dei tortelli" di Emilio Ronchi
9/3/2015 : Aspettando l'Expo - "La cucina e la passione" di Franco Cerrato
21/2/2015 : Letture Poetiche da "Discordanze" di Daniela Tazzioli
4/12/2014 : Presentazione "Nessuno mi può giudicare" di Claudio Gavioli
Come cani alla catena

TITOLO
Come cani alla catena
AUTORE
Alperoli R. Bertoni A. Rentocchini E.
L'AMORE SPACCATO
Luca Martini e Carla Sermasi Calvi
L'UOMO SOLITARIO
Claudio Gavioli
BELLA CIAO
Francesco Ricci
SEI RACCONTI SEMPLICI
Roberto Valentini
PANICO!
Barbara Prampolini
LA LIBRERIA : Testi scolastici nuovi ed usati
MYSPACE : Incontri Editrice on-line su myspace
SASSUOLONLINE : Periodico di informazione su Sassuolo
LIBRI A MODENA : Rassegna di editoria modenese
AEM : Associazione Editori Modenesi
UN LIBRO A MILANO : Fiera della piccola e media editoria
TI RACCONTO SASSUOLO : La storia sassolese per ragazzi

Panico. La sconfitta del mostro - Barbara Prampolini

TITOLO : Panico. La sconfitta del mostro
AUTORE : Barbara Prampolini
COLLANA : Proposte
ANNO : 2013
PAGINE : 119
PREZZO : 14,00 €
ISBN : 9788896855461




ACQUISTA L' E-BOOK
Panico. La sconfitta del mostro


iTunes Google Play Amazon BookRepublic
INCIPIT : A 19 anni quasi sempre la vita è bella. Anzi è bellissima. È il periodo della spensieratezza, di quando si immagina di avere letteralmente la vita in mano e il futuro ci sorride. Ma un giorno, una calda giornata estiva, intorno alle 12.30, mentre ero alla guida della mia auto e percorrevo un tratto di strada di campagna, relativamente poco abitata ma a me molto familiare e mentre ascoltavo, come di consueto, la mia adorata musica, qualcosa improvvisamente è cambiato. Iniziai a sentirmi «strana», come se stessi per perdere i sensi, come se, improvvisamente, fossi stata invasa da una generale sensazione di terrore e smarrimento. Immediatamente pensai alla debolezza, al caldo e mi sforzai di non ascoltare quelle spiacevoli sensazioni che iniziarono, tuttavia, progressivamente e sempre più prepotentemente a farsi largo dentro di me. La sudorazione aumentava e pure il battito cardiaco. Pensai che, forse, mi stavo solamente agitando e auto-suggestionando. Mi guardavo intorno ma non vedevo né case, né locali pubblici. Di colpo il nulla. Alzai il volume dello stereo e iniziai a cantare, nel disperato tentativo di distrarmi da me stessa, da ciò che mi stava accadendo. Era una lotta sempre più feroce.

QUARTA DI COPERTINA : Improvvisamente ... il buio .... e tutto cambia: non sai quasi più dove sei, ti senti fragile e convinto che basterebbe un soffio di un bimbo a farti cadere a terra, le cose non hanno più i contorni definiti e hai la sensazione di perdere il contatto con la realtà, stai morendo, ne sei sicuro, perchè questi sintomi, insieme al cuore che sembra impazzito a tua insaputa , non possono essere che quelli che precedono una morte improvvisa. I dubbi ti travolgono. Ma non muori ... Pero' a mano a mano che i minuti passano e che tu riprendi consapevolezza di non essere morto un dubbio ti assale: ma allora se non ho niente sono pazzo!!! E tutto crolla......! “Piacere” ,disse lui, “sono un attacco di panico”. Che fare? Affrontarlo.....!!!!! Ma come in tutte le battaglie che si rispettino, si deve conoscere il nemico, conoscerne punti deboli e punti di forza, ci si deve armare fino ai denti e poi....affrontarlo e ,maledizione, SCONFIGGERLO!!!!!!

© Incontri Editrice 2017 - Tutti i diritti riservati - P.Iva: 00894520360 - Credits