Via Indipendenza 30 - 41049 Sassuolo (MO)
Tel: +39 0536 981390 - Email: info@incontrieditrice.com
RICERCA LIBRI :
Annalisa  Vandelli

NOME
Annalisa Vandelli
OPERE
In un vortice di polvere
L' EDITORIALE : Via dei Fornaciai 25 - Bologna - Tel: 051.326604 - Fax: 051.326728
DISTRIBOOK : Via M.F. Quintiliano 20 - Milano - Tel: 02.58012329
AGENZIA LIBRARIA TOSCANA : Via Cecioni 105 – Firenze - Tel: 055.714617 – Fax: 055.711847
CDA – Consorzio Distributori Associati : Via Pasquale II 33 - Roma - Tel: 06.61283620 / 06.61008342 – Fax: 06.89280497
3/12/2015 : Lingua Madre, un'antologia di poesie dialettali di Emilio Rentocchini
21/11/2015 : "Un certo signor D"- lo spettacolo tratto dal libro Io e D
31/3/2015 : Aspettando l'Expo - "Ma sei di coccio" di Enrico Belgrado
28/3/2015 : Presentazione "L'odore del sangue" di Fabio Manelli
24/3/2015 : Aspettando l'Expo - "La battaglia dei tortelli" di Emilio Ronchi
9/3/2015 : Aspettando l'Expo - "La cucina e la passione" di Franco Cerrato
21/2/2015 : Letture Poetiche da "Discordanze" di Daniela Tazzioli
4/12/2014 : Presentazione "Nessuno mi può giudicare" di Claudio Gavioli
In un vortice di polvere

TITOLO
In un vortice di polvere
AUTORE
Annalisa Vandelli
L'AMORE SPACCATO
Luca Martini e Carla Sermasi Calvi
L'UOMO SOLITARIO
Claudio Gavioli
BELLA CIAO
Francesco Ricci
SEI RACCONTI SEMPLICI
Roberto Valentini
PANICO!
Barbara Prampolini
LA LIBRERIA : Testi scolastici nuovi ed usati
MYSPACE : Incontri Editrice on-line su myspace
SASSUOLONLINE : Periodico di informazione su Sassuolo
LIBRI A MODENA : Rassegna di editoria modenese
AEM : Associazione Editori Modenesi
UN LIBRO A MILANO : Fiera della piccola e media editoria
TI RACCONTO SASSUOLO : La storia sassolese per ragazzi

Le pratiche del niente - Giovanni Fantasia

TITOLO : Le pratiche del niente
AUTORE : Giovanni Fantasia
COLLANA : Proposte
ANNO : 2014
PAGINE : 158
PREZZO : 14,00 €
ISBN : 9788889080986


INCIPIT : «Segolino, stammi dietro, io mi affaccio alla finestra». Gli scuri sono aperti di una spanna, il che li permette a Màcino di metterci la testa. Ele bisbiglia: «Che cosa si vede?» «Grigio», fa Màcino, «grigio e conigli impiccati!». La schiena tutt'ossa di Ele si gela. «Coglione, faccio finta». dice Màcino, «c'e grigio, grigio e basta».

QUARTA DI COPERTINA : Cieli bidimensionali e gocciolanti. Giorni netti come ghigliottine. Lungo due diversi spazi temporali, l'infanzia di Màcino ed Ele, «sette anni mingherlini», fra piani criminali escogitati sul sagrato della Chiesa e scorci famigliari carichi di silenzio e solitudine. Ventidue anni dopo il successo di Angelo, ricco e lezioso, e le difficoltà insormontabili di Gabriele, disoccupato. Intorno a loro Marina, Bastiano e rantoli del nonno, Elsa ed Emilio, l'amico Ombo e le Winston al Caffè Castrotenuto con l'albanese Kastriot, «messaggero di episodi così assurdi che per forza sono veri». Infine Ju, la cinesina dell'ipermercato, l'oggetto dei desideri più impuri. Figure che sopravvivono nei fotogrammi di una città monocromatica, codificata da metafore liquide, geometriche, sopratutto carnali, che vivisezionano la feroce banalità delle azioni quotidiane. Una narrazione musicale che esplora i temi dell'incomunicabilità, della vita come messinscena, dell'incapacità di diventare qualcuno in famiglia e tantomeno al lavoro, tra passioni torbide e aspirazioni sbiadite dal tempo. Qualcosa tuttavia pare salvarsi. E salvare. È lo sguardo «neutro, laterale», di Gabriele, insensibile alle promesse del piacere consumistico, la cui insofferenza verso le brutture necessariamente allude al bello. Che si attende con inerzia mentre «i giorni, storia a storia, se ne vanno».

© Incontri Editrice 2017 - Tutti i diritti riservati - P.Iva: 00894520360 - Credits