Via Indipendenza 30 - 41049 Sassuolo (MO)
Tel: +39 0536 981390 - Email: info@incontrieditrice.com
RICERCA LIBRI :
Roberto Alperoli

NOME
Roberto Alperoli
OPERE
Come cani alla catena | La vita accanto | Le minime eternità | Recordare | il cielo di oggi
L' EDITORIALE : Via dei Fornaciai 25 - Bologna - Tel: 051.326604 - Fax: 051.326728
DISTRIBOOK : Via M.F. Quintiliano 20 - Milano - Tel: 02.58012329
AGENZIA LIBRARIA TOSCANA : Via Cecioni 105 – Firenze - Tel: 055.714617 – Fax: 055.711847
CDA – Consorzio Distributori Associati : Via Pasquale II 33 - Roma - Tel: 06.61283620 / 06.61008342 – Fax: 06.89280497
3/12/2015 : Lingua Madre, un'antologia di poesie dialettali di Emilio Rentocchini
21/11/2015 : "Un certo signor D"- lo spettacolo tratto dal libro Io e D
31/3/2015 : Aspettando l'Expo - "Ma sei di coccio" di Enrico Belgrado
28/3/2015 : Presentazione "L'odore del sangue" di Fabio Manelli
24/3/2015 : Aspettando l'Expo - "La battaglia dei tortelli" di Emilio Ronchi
9/3/2015 : Aspettando l'Expo - "La cucina e la passione" di Franco Cerrato
21/2/2015 : Letture Poetiche da "Discordanze" di Daniela Tazzioli
4/12/2014 : Presentazione "Nessuno mi può giudicare" di Claudio Gavioli
Come cani alla catena

TITOLO
Come cani alla catena
AUTORE
Alperoli R. Bertoni A. Rentocchini E.
L'AMORE SPACCATO
Luca Martini e Carla Sermasi Calvi
L'UOMO SOLITARIO
Claudio Gavioli
BELLA CIAO
Francesco Ricci
SEI RACCONTI SEMPLICI
Roberto Valentini
PANICO!
Barbara Prampolini
LA LIBRERIA : Testi scolastici nuovi ed usati
MYSPACE : Incontri Editrice on-line su myspace
SASSUOLONLINE : Periodico di informazione su Sassuolo
LIBRI A MODENA : Rassegna di editoria modenese
AEM : Associazione Editori Modenesi
UN LIBRO A MILANO : Fiera della piccola e media editoria
TI RACCONTO SASSUOLO : La storia sassolese per ragazzi

Come cani alla catena - Alperoli R. Bertoni A. Rentocchini E.

TITOLO : Come cani alla catena
AUTORE : Alperoli R. Bertoni A. Rentocchini E.
COLLANA : Biasin
ANNO : 2017
PAGINE : 133
PREZZO : 15,00 €
ISBN : 9788899667146


INCIPIT : Rieccoli, eccoli di nuovo qui i tre poeti di Recordare. E però, quanto mutati da quelli! Per sei anni – tanti ne sono passati da quella raccolta – ciascuno dei tre ha seguito sua stella lungo una rotta che non solo lo allontanava dal porto di partenza ma che anche lo divideva sempre più da quella degli altri due. E così, adesso, il loro ritrovarsi in uno stesso porto a tutta prima ha un po’ l’aria di un appuntamento al quale si è voluto mantenere fede, diciamo, un debito pagato all’amicizia, un modo per non perdersi di vista. Tuttavia si sa che le prime impressioni sono quasi sempre ingannevoli.

QUARTA DI COPERTINA : Ho alcuni ricordi opachi e confusi, brevissimi frammenti di una marionetta che ero io. La prima infanzia la dovrei cullare e coltivare, e raccogliere in palmo di mano. Ma non sarei sicuro di dire soltanto la realtà dei gesti. Quanto ho aggiunto, nel corso del tempo, al mio ricordare? Il cartoccio del rossetto, quella polvere che serviva per le cucine a legna, le «becchi», e le galline prese in mano e buttate nel paiolo con l'acqua bollente, come un assassino, e l'anguria in fondo al pozzo, che l'acqua fresca teneva al fresco, come una reliquia, un dono prezioso, un dolce di festa, e il ritrovarsi in mezzo ai filari di vite, in campagna, come fosse una foresta, un luogo separato, lontano dalla casa, un mondo a parte, e quel viaggio a piedi verso il paese, mano nella mano con mio padre, con tutta la rabbia silenziosa che avevo nei suoi confronti, che aveva appena litigato e fatto piangere la mamma.

© Incontri Editrice 2017 - Tutti i diritti riservati - P.Iva: 00894520360 - Credits